Comune di Orsara

  • Il comune
    Il Comune
    Il mio paese, quello in cui la mia gente decise, in un certo momento, di mettere radici...

    LEGGI TUTTO
  • 1

Quasi una favola

Raccontiamo una favola a quei ragazzini
che d'Agosto si riuniscono sul peso,
a quelli che hanno nomi moderni
ma son nipoti di gente del luogo.

Vecchi dai nomi familiari
erano soliti, un tempo, sedere su quella panca
e anche il pittore venuto da Torino
lì amava riposare.

Raccontiamo a questi figli dei "fast food"
[che mangiavamo tagliatelle
polenta, ceci, minestrone col riso
a Natale un po’ di brodo col cappone
a Santo Stefano i salamini con i crauti.

Raccontiamo della festa che si faceva agli agnolotti
che galleggiavano in una scodella di buon vino
che si gustavano senza fretta
a Capodanno, a Carnevale e a San Martino.

A quel tempo non usavano i motorini
nessuno aveva soldi da investire in banca
si squarciava la neve con gli zoccoli
si andava a Rivalta soltanto con la vecchia
[corriera di Badino.

Nessuno comprava la radio
non erano di moda le previsioni del tempo
e se cambiava tempo o stagione
lo predicevano soltanto i calli dolenti.



Governo Uffici Turismo Comune Eventi Galleria Mostre Urbanistica Avvisi Info Per Corsi Prodotti Operatori Notizie Contatti Dove


P.IVA 00385210067    PEC: comune.orsarabormida@pec.it    CENTRALINO: 0144367021    >   Accessibilità    >   Contatti    >   Privacy    >   Note legali    >   Elenco siti tematici

Sito sviluppato dal Comune di Orsara - Via Repubblica Argentina, 3 - Orsara Bormida - 15010 - AL - Italia.
Realizzazione tecnica e management a cura di Revilla Networks Italia